Blog

29Mar, 11

La Cassazione Penale, con la sentenza n. 7929/11, ha stabilito che, perché sussista il reato di maltrattamenti in famiglia, non ha alcuna rilevanza che ad essere picchiata sia la moglie o l’amante; ciò che conta è la stabilità e la durata della relazione extraconiugale tali da renderla assimilabile alla consuetudine ed alla continuità del rapporto familiare. La Corte, sulla base di tale principio, ha confermato la custodia in carcere nei confronti di un uomo che aveva malmenato la sua amante procurandogli volontariamente delle lesioni.

»» RICHIEDI CONSULENZA SU QUESTO ARGOMENTO ««

Lascia un commento!

Nessun commento

Spiacenti ancora nessun commento

Lascia un Commento