Tutti i post nel Blog

10Apr, 10

Il lavoratore che impedisce materialmente ai colleghi l’accesso al posto di lavoro – piazzandosi davanti all’ingresso dell’azienda ed ostacolandone di fatto l’entrata (ovviamente senza ricorrere alla violenza fisica) – non potrà essere licenziato “per giusta causa”. La Cassazione Civile, con la sentenza n. 7518/2010, ha, infatti, stabilito che un simile gesto, pur essendo certamente illegittimo ... more

31Mar, 10

Secondo il recente orientamento della Suprema Corte (sentenza 6437/2010) non può essere licenziato “in tronco” il lavoratore che schiaccia un pisolino durante l’orario di lavoro. Ovviamente, ha chiarito la Cassazione, la pennichella durante il servizio non deve essere un’ abitudine, ma rappresentare un episodio sporadico; in tal caso non potrà essere esclusa l’adozione di provvedimenti ... more

29Mar, 10

Già con la sentenza n. 794/2009, la Corte di Cassazione, a Sezioni Unite, aveva statuito che “può essere risarcito come danno da pubblicità ingannevole il danno patito dal consumatore per effetto del fumo di sigarette denominate light”. Con la recente sentenza n. 26516/2009, la Cassazione ha confermato tale orientamento statuendo che: “l’apposizione, sulla confezione di ... more

26Mar, 10

Perché si concretizzi il reato previsto dall’art. 571 C.p. non è necessario che l’abuso dei mezzi di correzione o disciplina avvenga in maniera reiterata ed abituale. La Cassazione penale, con la sentenza n. 2100/2010, ha infatti chiarito che “la reiterazione è condizione sufficiente, ma non indispensabile per l’integrazione del reato il quale può sussistere anche ... more