Blog

28Feb, 11

Con la sentenza n. 1226/2011 la Cassazione Penale, confermando il proprio precedente orientamento, ha ribadito che la responsabilità del datore di lavoro per infortuni accorsi ai propri dipendenti a causa di macchinari difettosi, non può essere esclusa per il solo fatto che sui macchinari stessi sia presente il marchio CE. Onere del datore di lavoro, infatti, è anche quello di accertarsi che le macchine utilizzate dai dipendenti siano in possesso di tutti i requisiti di sicurezza imposti dalla Legge e di “attivarsi e controllare sino alla pedanteria che le norme antinfortunistiche siano assimilate dai lavoratori nella ordinaria prassi di lavoro”.

»» RICHIEDI CONSULENZA SU QUESTO ARGOMENTO ««

Lascia un commento!

Nessun commento

Spiacenti ancora nessun commento

Lascia un Commento